Libri pubblicati

Rituale per restituire l’anima alla Terra.

Lo Sciamanesimo è una forma di religione (con molti ed interessanti aspetti magici ed esoterici)
proprio della Siberia e dell'Asia centrale, anche se (in maniera semplificata ed errata) la si immagina spesso propria dei nativi americani. 
Ho alcuni appunti a riguardo e magari li condividerò con voi come lettura storico / filosofica per il fine settimana.
Lo sciamanesimo utilizza molti rituali per ritrovare l' armonia con Madre Terra e stimolarne la guarigione.
Uno di essi è connesso con la caccia all'anima, e consente di restituire le parti di anima che abbiamo rubato alla Terra.
Questo rituale è semplice ed estremamente potente e  può essere effettuato da ognuno anche da soli, creandosi un proprio (e tranquillo) spazio personale.
Ha un significato particolare quando viene effettuato sotto forma di viaggio sciamanico, ma può comunque essere vissuto da chiunque.
Si tratta di una serie di visualizzazioni guidate e possono essere utilizzare anche come forma di ringraziamento e di scambio nei confronti del pianeta.
Potete anche considerarlo, se non siete iniziati alla religione sciamanica, anche come uno splendido momento di meditazione da far rientrare in una pratica di magia naturale (o verde, come preferite.)
Se volete vivere questo rituale , potete registrare le frasi che seguono con una voce dolce e rilassata, lasciando tra un’istruzione e l’altra il tempo necessario a goderne i frutti fino in fondo, tenendo conto che l’esperienza dovrebbe durare almeno mezzora, e poi utilizzate la registrazione per guidare voi stessi od i vostri amici in questa esperienza.
---
Per prima cosa rilassati, sdraiati comodo in modo da sentire tutto il tuo corpo sorretto dalla Terra e mettiti una bandana sugli occhi in modo da coprirli.
Inizia a respirare e lascia che ogni tensione ed ogni blocco muscolare nel tuo corpo si dissolva.
Ora immagina di andare in un luogo naturale che ti piaccia, o al quale sei legato da ricordi positivi.
Può essere un prato, una radura, una valle accanto a un ruscello…
Cerca di sentire le sensazioni provocate dal luogo in cui ti trovi: un venticello tiepido sul volto, la terra sotto i piedi scalzi, i profumi dell’aria, lo stormire delle foglie ed il canto degli uccellini
Sentiti connesso con la Natura; ad un certo punto sentirai come una forma di richiamo provenire da un albero; avvicinati e chiedigli il permesso di stargli vicino.
Sdraiati per terra di fianco al tronco, e inizia a fonderti con l’ambiente: la terra sotto di te, la vita dell’albero di fianco, l’aria intorno, il sole…
Fonditi con l’albero: percepisci la linfa che scorre, l’energia che viene raccolta dalle foglie, le radici che penetrano nel suolo in cerca di nutrimento…
Senti l’acqua, i sali minerali che attraverso le radici entrano nel tuo corpo; percepisci il nutrimento, l’energia che dalla terra arriva fino ai rami, rivolti verso il cielo…
Percepisci il nutrimento che penetra in ogni tua cellula, che ti pervade, vivila come una vibrazione vitale…
Dopo aver percorso il tronco dell’albero fino ai rami, la stessa energia percorre ora il tronco del tuo corpo fino ai tuoi arti…
Senti l’energia che entra in te, la vibrazione che raggiunge anche le cellule del tuo corpo così come quelle dell’albero…
Inizia a sentire la tua connessione con Madre Terra, con l’energia del sole, con tutte le forme di vita, con la Natura…
Senti le tue radici entrare sempre più in profondità…
Nel frattempo, è passato del tempo, è giunto l’autunno e le foglie dell’albero cadono e ti ricoprono in un soffice abbraccio, come una coperta che ti proteggerà dai rigori dell’inverno…
Poi arriva primavera, la linfa torna a scorrere sulla terra e intorno a te, la vita brulica ovunque e tu ti senti circondato da fratelli amorosi…
E’ di nuovo estate, ma il caldo non ti da fastidio perché le foglie ti proteggono…
E’ un nuovo autunno, altre foglie cadono e lo strato di foglie si ispessisce...
Il tempo inizia a passare sempre più velocemente, un anno dura meno di un minuto, e tu affondi sempre più nel grembo caldo e protettivo della Madre… 
Ora che sei avvolto nel suo abbraccio amoroso, ripensa a tutti i modi in cui puoi averle rubato l’anima e restituiscigliela, chiedendole un segno del suo perdono e della sua accettazione…
Quando sentirai di aver ricevuto tale segno, lentamente e dolcemente ritorna alla consapevolezza del tuo corpo fisico…
Con calma, senza affrettarti, sposta la bandana dagli occhi al terzo occhio e riporta la tua attenzione al piano fisico…
Alzati, metti una musica dolce e celebrativa e danza la tua ritrovata armonia con Madre Terra.