Allontanare la presenza di una persona indesiderata.

Oggi vi presento un piccolo rituale che nonostante rientri nelle pratiche della magia bianca personale vi aiuterà a togliere da Voi la presenza di una (o più) persona che non sopportate o che non gradite.
Il periodo nel quale va fatto questo rituale è quello in cui la luna si trova nella sua fase calante. 
Questo rituale utilizza un particolare incenso denominato 'Palo Santo'.
È di facile reperibilità ed uno degli incensi più impiegati nei rituali e nelle pratiche spirituali poiché gli si attribuisce la capacità di purificare a fondo l’ambiente e le eventuali energie pesanti. 
L'incenso 'Palo Santo' viene ricavato dall'albero omonimo, diffuso in alcune zone dell’America centrale e meridionale, seguendo un procedimento particolare, nel totale rispetto della natura.
Difatti i famosi bastoncini vengono ricavati dagli alberi già caduti a terra, essiccati naturalmente.
Nel nostro caso il ‘gesto’ di utilizzare questo incenso per il nostro rituale vuole indicare il nostro pieno volere di allontanare da noi la presenza sgradita e fastidiosa di una determinata persona.

Per il rito recuperatevi il seguente materiale:
  • Un piccolo recipiente di rame
  • Acqua
  • Una candela rossa
  • Incenso ‘Palo Santo’
  • Fiammiferi di legno
  • Un foglio di carta bianca.
  • Una penna con inchiostro nero
  • Una piccola quantità di aceto. 
Su un ripiano (può essere un tavolino o una pietra…) e metteteci il recipiente di rame nel quale avrete versato precedentemente l’acqua, orientando la Vostra persona verso est. 
Posizionate la candela rossa a destra dell'acqua e l'incenso alla sinistra.
Accendete la candela rossa e l’incenso utilizzando rigorosamente dei fiammiferi di legno.
Ora scrivete sul foglio di carta il nome o i nomi delle persone che vi fanno innervosire, che vi creano problemi, che vi infastidiscono, che vi offendono o umiliano.
Prendete il foglio con i nomi e passatelo sull'incenso  tre volte facendo un movimento circolare verso
destra.
Quindi mettete il foglio sulla fiamma della candela, lasciando  che prenda fuoco cominciando a recitare (dovete farlo tre volte) questa formula:
 “E’ tempo per voi di lasciare, 
 che cessino i vostri sforzi per mettermi in imbarazzo, per crearmi disagio.
Voglio niente di più che la pace.
La pace e la tranquillità per sempre.
Così sia.”
Quando il foglio comincia ad ardere (mi raccomando non scottatevi!!) lasciatelo cadere nell'acqua affinché si spenga versando alcune gocce di aceto sul foglio mentre finisce di ardere.
Questa azione ha un significato molto importante.
Ricorda la frase  'Tutto è compiuto' esclamata dal Cristo dopo aver bevuto l'aceto in croce. 
Alla fine del rito i resti dovrebbero essere gettati (compresa la candela ) o in acqua corrente (torrente, fiume..) o nell'immondizia in modo da simboleggiare proprio il 'gettare' via le persone indesiderate dalla propria vita.