Libri pubblicati

Forte abbraccio

<data:blog.title/>Haimirem.com: Magia esoterica, occultismo e scienze alternative <data:blog.pageName/>Forte abbraccio
Questa pratica magica proviene dalla tradizione antica delle streghe piemontesi dette masche, e in qualche realtà rurale è ancora esercitata.
Le masche sono una figura di rilievo nel folclore e nella credenza popolare piemontese. Generalmente sono donne apparentemente normali, ma dotate di facoltà sovrannaturali tramandate da madre in figlia o da nonna in nipote, o per lascito volontario ad una donna giovane.
Secondo la tradizione, i poteri delle masche comprendono l'immortalità ma non l'eterna giovinezza o la salute: sono quindi vulnerabili e soggette alle malattie e all'invecchiamento.
Quando decidono di averne abbastanza di questa vita, per poter morire devono trasmettere i poteri ad un'altra creatura vivente, che spesso è una giovane della famiglia, ma alcune volte può essere un animale o un vegetale.
Le masche hanno il potere della bilocazione e della trasformazione in animali, vegetali o oggetti. Possono far uscire l'anima dal corpo e volare immaterialmente nello spazio, mentre non possono farlo fisicamente; poiché durante il volo magico il corpo resta incustodito ed inanimato, l'attività delle masche è quasi esclusivamente notturna.
Di indole raramente malvagia ma sempre capricciosa, dispettosa e vendicativa; possono essere anche benefiche, guarire malattie o ferite tanto alle persone quanto agli animali, o salvare vite in pericolo. Minoritarie rispetto alle masche "domestiche", esistono anche masche "sovrannaturali", spiriti antichi della Natura e dei boschi che sfuggono l'umano consesso per quanto loro possibile, e che diventano vendicative e spietate quando disturbate nella quiete del loro habitat consueto.
Questo tipo di masche, pur essendo incorporeo, assume gli aspetti più svariati quando deve rapportarsi agli uomini: o donna vecchia e brutta, o, per contro, giovane bellissima, o animale selvatico etc. etc.
Rispetto alle masche "domestiche" hanno un potere più grande nel controllo del clima: possono dominare gli elementi e scatenare bufere, grandinate, temporali, nebbie o siccità prolungate.
Il ‘forte abbraccio’ è una pozione che serve per preservare un’amicizia o una relazione dall'invidia, dalle malelingue e da tutte le forze negative che ‘lavorano’ per dividere.
Questa pozione offre, quindi una forte protezione grazie anche all'utilizzo delle spine di acacia che hanno proprio un grande potere benefico. 

Recuperatevi i seguenti ingredienti.
  • Tre bacche di ginepro
  • Tre foglie di alloro
  • Tre foglie di ulivo
  • Tre spine di acacia
  • Tre foglie di verbena
  • Tre piccole schegge di ambra nera
  • Tre pezzetti di corteccia di ulivo
  • Tre foglie di ortica
  • Un pentolino di rame
  • Acqua
  • Pestello.
  • Un’ ampolla di vetro
Triturate bene le erbe utilizzando il pestello, mentre fate bollire l’acqua utilizzando il pentolino di rame.
Aggiungete, dopo aver fatto bollire l’acqua per un cinque minuti, le erbe.
Mescolate con cura il tutto mentre fate raffreddare.
Lasciate decantare la pozione e nel frattempo preparate l’ampolla che dovrà accoglierla.
Disegnate sopra l’ampolla una croce e subito sotto una semplice spirale la cui parte finale (la punta) sia rivolta verso una finestra o una porta che dà verso l’esterno.
Se prevedete di conservare l’ampolla da qualche parte assicuratevi di posizionarla proprio in un posto dove la spirale indichi l’esterno.
Le masche tracciavano (e tracciano) questi segni utilizzando l’athame (il coltello sacro); se non siete 'Wiccan' o non ne possedete uno potete utilizzare più semplicemente un pennarello indelebile.
Mentre ‘decorate’ la vostra ampolla pensate alle vostre persone care visualizzandole mentre tracciate la croce e mentre tracciate la spirale pensate intensamente ad allontanare le negatività dalle vostre relazioni.
Ora potete procedere filtrando la Vostra pozione (potete utilizzare della carta da cucina ed un piccolo imbuto, per esempio) versandola nell’ampolla di vetro.
Il 'filtro' così ottenuta si utilizza mettendone alcune gocce su un bruciatore di essenze quando ne sentite la necessità.
L’efficace maggiore si ottiene quando siete in un attimo di convivialità con le persone care.
Il profumo che emana questa pozione è molto gradevole.
Otterrete un ambiente piacevolmente profumato e protetto.